Marchi gioielli: i più famosi

0
340
marchi gioielli famosi

Marchi gioielli: i più famosi nel post a cura di Lusso Mag

Marchi gioielli: quali sono i brand più importanti del lusso nella gioielleria?

Oggi esploriamo i marchi più famosi, partendo da quelli che sono i gioielli che rappresentano di più le caratteristiche del brand.

L’alta gioielleria spesso si accompagna agli orologi di lusso: per questo, alcuni brand si occupano anche di questo settore. Quali sono i migliori nel mondo del luxury? Vediamolo nel post odierno dedicato alla Categoria Gioielli, a cura del nostro portale!

Cartier

Cartier è un brand di gioielli e di orologi fondato nel 1847 a Parigi. Una delle prime clienti del famoso marchio di lusso fu la principessa Matilde, nipote di Napoleone.

La svolta arriva nel 1940, quando Cartier, che già era partito anche nel settore degli orologi di lusso, presenta il Bestiary, una spilla voluta dalla duchessa di Windsor, Wallis Simpson.

Il brand ora ha sede a Parigi, New York, Beverly Hills (California), Firenze, Boston, San Francisco, Tokyo, Milano, Roma, Pechino, Shanghai, Venezia, Lugano, Lucerna, Zurigo, Dubai, Londra, Porto Cervo (SS).

L’alta gioielleria Cartier si caratterizza anche per creazioni che raccontano la realtà in chiave soprannaturale, come nel caso della collezione [Sur]naturel.

cartier logo

 

Tiffany & Co.

Tiffany & Co. è nota anche come Tiffany’s. Il famoso marchio americano di gioielli nasce nel 1837 a New York. A creare il brand furono Charles Lewis Tiffany e John B. Young a Manhattan. Nel 1848 l’azienda vive la sua svolta, quando acquista i gioielli della Corona di Francia, e nel 1845 viene pubblicato il primo Blue Book con la prima collezione del brand. Da quel momento in poi, l’azienda diventa protagonista del tempo, utilizzando le pietre preziose esposte all’Universale di Parigi, come la kunzite, la morganite, la tanzanite blu e la tsavorite. Per un periodo, la società è stata anche di proprietà di Avon.

Il brand ha registrato il marchio solo nel 1998. I gioielli Tiffany si caratterizzano per brillantezza e lavorazione, oltre per le confezioni in tonalità aquamarine. Forte anche il legame con gli artisti, come dimostra la collezione Picasso con pietre incastonate nell’oro.

Inoltre il brand è divenuto famoso per il celebre film con Audrey Hepburn dal titolo “Colazione da Tiffany” del 1961.

tiffany & co. logo

 

Bulgari

Bulgari si occupa di gioielli e di lusso dal 1884. Conosciuto soprattutto come uno dei marchi di gioielli più famosi al mondo, la sua storia ha uno slancio con l’uso dei gioielli a Cinecittà. Così, le stelle del cinema iniziano a usare i gioielli del marchio, che diventano oggetti del desiderio e simboli di un’epoca.

Oggi ha circa 300 boutique, con pelletteria, orologeria e gioielli di lusso. La caratteristica principale dei gioielli Bulgari è la luce, declinata grazie alla rifrazione delle pietre preziose. Infatti, nei suoi gioielli, Bulgari usa il taglio cabochon, che dà importanza alla lucidatura per aumentare l’effetto sfaccettato delle pietre incastonate nell’argento.

bulgari logo

 

Piaget

Anche Piaget fa orologeria ed è un brand di gioielli di lusso. Il marchio nasce in Svizzera nel 1874. Il marchio viene registrato però negli anni Cinquanta e solo dopo la guerra parte la prima collezione di gioielli di lusso. Questi si caratterizzano per la ricerca formale e per l’uso di pietre preziose come i lapislazzuli.

Piaget usa composizioni delicate e spesso, nei gioielli da donna, fa uso dell’oro rosa e dell’oro bianco.

I pezzi sono unici e nascono per stupire.

piaget logo

 

Harry Winston Inc.

Harry Winston Inc. è lo sponsor degli Oscar. L’azienda americana di gioielli nasce nel 1932 e si presenta come il Re dei diamanti. Come per Bulgari, il successo vero e proprio arriva quando le star di Hollywood iniziano a usare i gioielli di questo marchio.

Oggi, la gioielleria si concentra sugli smeraldi e su motivi geometrici nella lavorazione delle pietre preziose, incastonate nell’oro o nel platino.

harry winston co. logo

 

De Beers

Quando si parla di gioielli e diamanti, il primo nome che ci viene in mente, complice anche il suo iconico claim pubblicitario che recita “Un diamante è per sempre”, è sicuramente De Beers. L’azienda, nata nell’800 da Cecil Rhodes, lega la sua fortuna al commercio dei diamanti e oggi fattura circa 7 miliardi di dollari l’anno, rivelandosi uno dei motori economici principali dell’intero paese del Sudafrica.

L’azienda De Beers è presente oggi – con le miniere o con i propri uffici e negozi – in 25 Paesi del mondo e utilizza miniere di mezza Africa meridionale. Infatti l’estrazione mineraria è avviata in Botswana, Namibia, Sudafrica e Tanzania.

L’azienda dà oggi lavoro a oltre 25.000 persone e contribuisce alla diffusione di rari pezzi di gioielleria.

Il suo record?

Il Millennium Star, un diamante gigante da 203 carati!

de beers logo

Il nostro post dedicato ai marchi gioielli più famosi in circolazione, termina qui. Alla prossima con il mondo dei gioielli e delle pietre preziose, a cura del nostro portale!