Profumi costosi uomo: la nostra classifica

0
730
profumi costosi uomo

Profumi costosi uomo: la classifica di Lusso Mag

Bentrovati su Lusso Mag, il vostro angolo dedicato al mondo del lusso in tutte le sue forme. Oggi vi parliamo di profumi costosi da uomo. Infatti vedremo insieme quali sono le marche e le fragranze più ricercate, ma anche costose che è possibile ritrovare nei punti vendita. Alcune di queste sono talmente rare da costare un patrimonio. Ma un uomo elegante si distingue anche per il suo profumo, che non deve essere per forza legato ai soliti stereotipi – aroma pungente, fresco, duro, macho. Ma attenzione! Il profumo non deve essere solo segno di eleganza. Può anche distinguere una persona in quanto tale, per il suo carattere e la personalità.

Un profumo da uomo può essere scelto perché piace alla propria compagna, perché fa sentire sicuri di sé o perché deve essere un simbolo di mascolinità. Un simbolo importante. E in tal caso anche il prezzo fa la differenza. 

Alcuni profumi sono dei veri monumenti, e in quanto tali hanno un costo elevato.

Si tratta dei “profumi di nicchia”, ancor più costosi di quelli firmati dai grandi stilisti. Perché qui la qualità è data dagli ingredienti e non dal nome famoso. Chi li compra vuole lanciare un messaggio: sono un uomo di classe e di successo.

Ecco quali sono i profumi costosi da uomo tra i quali scegliere, per veri e pochi eletti. Buona lettura da Lusso Mag!

DEFINITIVE COLLECTION, di Clive Christian

Si tratta di una trilogia di profumi – “1872”, “X” e “Number 1” – dichiarati dal guinness dei primati le fragranze più costose del mondo. Ogni flacone costa da un minimo di 300 a un massimo di 100.000 Euro e oltre, a seconda della tipologia e delle edizioni (limitate o meno).

Si tratta di una eredità derivata dall’antico brand inglese The Crown Perfumery, fondato 135 anni fa a Londra. Ciò che rende questi profumi tanto preziosi è la garanzia di prodotti naturali lavorati a mano, provenienti da ogni angolo del pianeta e trasportati con metodi che ne preservano la freschezza.

Un processo costosissimo che si riflette anche sul prezzo.

ANONYME, di A Lab on Fire

Brand texano, in perenne competizione con Clive Christian per il primo posto, anzi quasi a pari merito. Anche questi profumi maschili sono prodotti da esperti con metodi raffinati e quanto più naturali possibile. La lavorazione, il design dei flaconi, l’alta qualità degli aromi ne giustificano l’elevato costo che si aggira intorno alle stesse cifre del rivale britannico.

ORIGINAL VETIVER, di Creed

La profumeria Creed risale al 1760 e ha avuto l’onore di regalare aromi a principi e imperatori, uno su tutti Napoleone Bonaparte.

Il marchio di famiglia, così come il DNA, si è trasmesso fino agli eredi di oggi che hanno ereditato anche il dono di un olfatto sensibilissimo. Sono proprio loro, i pronipoti del fondatore, che creano gli aromi, che li provano e li sperimentano prima di renderli perfetti e immetterli in commercio. 

L’EAU, di Diptyque

Basta con gli stereotipi! Perché il profumo per uomo deve essere sempre aspro e pungente? L’Eau si propone con aromi dolciastri, appena speziati dal chiodo di garofano, in uso nel XVIII secolo e adatti sia a uomini che a donne. Il prezzo elevato si giustifica con una ricerca lunga anni, tra spezie, fiori e … candele!

CANNIBALE, di Serge Lutens

Ex attore parigino, Serge Lutens fu il primo a produrre un profumo a marca Shisheido nel 1982. La sua arte risiede nel paradiso di aromi che ha creato nella sua villa in Marocco, dove sperimenta personalmente i vari mix che creano, infine, vere e proprie opere d’arte.

 

Il nostro post alla scoperta dei profumi costosi da uomo termina qui. Alla prossima con gli argomenti legati al lusso, sempre qui, su Lusso Mag!