Perché utilizzare il legno nell’arredo della città

0
71
legno arredo

L’uso del legno nell’arredo urbano è una tendenza in crescita, in particolare per la ricerca di maggiore qualità dell’ambiente costruito. Il legno è uno dei materiali più sicuri per l’arredo urbano, poiché è stato dimostrato che ha maggiori capacità antibatteriche rispetto alla plastica. Inoltre, l’arredo urbano in legno è funzionale e si inserisce più naturalmente nel design delle città. 

Per quanto riguarda le tendenze per l’arredamento attuale, vi è una sempre maggiore sensibilità nei confronti della filosofia green, che promuove la sostenibilità ambientale mediante l’uso di materiali riciclati o naturali e comunque poco inquinanti. 

Vediamone insieme nello specifico le modalità di utilizzo del legno nell’arredo urbano e i suoi vantaggi.

L’impiego del legno nell’arredo urbano, i vantaggi

Questo materiale, intramontabile ed elegante, ha anche alcune qualità che lo rendono particolarmente adatto a questo tipo di prodotti. 

Come materiale per l’arredo urbano, il legno è impareggiabile. Il suo principale vantaggio è la versatilità estetica, perché può essere utilizzato sia in ambienti contemporanei che classici. 

Il legno ha anche proprietà igroscopiche, che lo rendono particolarmente adatto ad ambienti in cui i livelli di umidità fluttuano notevolmente.

Inoltre, il legno non rilascia sostanze nocive nell’aria o negli altri materiali con cui viene a contatto, contribuendo così alla salubrità dell’ambiente.

Quali sono i migliori tipi di legno nell’arredo cittadino

Tra gli innumerevoli tipi di legno, quello esotico è spesso preferito nell’arredo urbano, in particolare l’iroko e l’okumè. 

L‘iroko è un legno duro, proveniente dall’Africa occidentale, che resiste ai raggi ultravioletti e all’umidità, rendendolo ideale per l’uso esterno. 

È molto resistente alle intemperie e alla luce solare e per questo viene utilizzato spesso per l’arredo esterno. Ha anche un’ottima stabilità e durabilità, nonché un’alta resistenza all’acqua, alle termiti e ai funghi, e questo lo rende un’opzione molto popolare per l’uso in ambienti umidi e caldi.

Il legno Iroko è di colore marrone scuro, con venature scure e leggere sfumature rosse e gialle. Può essere facilmente lavorato e rifinito ed è considerato un’opzione ecologica per l’arredo urbano, poiché è un materiale sostenibile e rinnovabile, proveniente da fonti gestite in modo responsabile.

L’okumè invece, di colore rosso/rosato, proviene dalla zona tropicale occidentale dell’Africa e, a differenza di molti altri legni, mantiene il suo colore originale anche dopo una lunga esposizione alla pioggia o al sole. È infatti considerato il legno più idrorepellente in assoluto. 

Grazie alla sua ottima resistenza all’acqua è ideale per quelle costruzioni che stanno a contatto con materiali liquidi e il suo utilizzo è molto diffuso anche nel settore navale. 

È un albero di medie dimensioni che cresce fino a 30-40 metri, raramente più grande, con un tronco di diametro fino a 2,5 metri. La sua lavorazione richiede molta attenzione alla occasionale fibra intrecciata che ne modifica il risultato finale.

I prodotti realizzabili in città con il legno

Ci sono molti prodotti per l’arredo urbano che possono essere realizzati in legno, tra cui:

  1. panchine: le panchine sono un elemento essenziale dell’arredo urbano e possono essere realizzate in legno per creare un’atmosfera calda ed accogliente;
  2. cestini per la raccolta dei rifiuti: i cestini per la raccolta dei rifiuti possono essere realizzati in legno per integrarsi perfettamente nell’ambiente circostante;
  3. dissuasori: sono prodotti per l’arredo urbano utilizzati per impedire l’accesso ai veicoli su strade, parcheggi e aree pedonali. Vengono realizzati anche in legno, soprattutto per separare le zone dedicate a pedoni e biciclette o per delimitare aree naturali (es. fiumi). Il legno conferisce  un aspetto naturale e permette un’ottima integrazione con l’ambiente circostante.
  4. portabiciclette: in genere, quando sono realizzati in legno, i portabici sono creati con legno di alta qualità, trattato per resistere alle intemperie e agli urti. Sono disponibili in diverse forme e stili, adatti a soddisfare le esigenze di diversi spazi pubblici come parchi, piazze, stazioni, scuole e luoghi di lavoro;
  5. oltre a salvapiante, poltrone, tavoli da pic-nic e molto altro. 

Questi sono solo alcuni esempi di prodotti per l’arredo urbano realizzabili in legno. Le possibilità sono infinite e dipendono solo dall’immaginazione dei progettisti e dei fabbricanti.

Nei cataloghi delle aziende che si occupano di arredo urbano si trovano sempre più di frequente articoli in legno, ferro e altri materiali nobili

Parliamo comunque di un settore produttivo estremamente versatile, con ampio uso di materie classiche ma anche innovative. Basta guardare ad esempio su  https://www.lab23.it/materiali/ per vedere quante opzioni innovative sono potenzialmente disponibili per l’arredo delle città. 

Rimani aggiornato sulle ultime novità nel mondo del lifestyle, dell’abitare, dell’arredamento e dell’urbanistica.