MyCamicia, il primo shop interamente digitale di camicie made in Italy

0
300
MyCamicia foto

MyCamicia, la prima camiceria italiana interamente digitale, nel post a cura di Lusso Mag

La Tecnologia fa passi da gigante in tantissimi settori distinti, uno dei quali è senz’altro la moda. Infatti, nonostante si tratti di uno dei quei mercati dove la tradizione rimane importante, nel corso degli anni nuove realtà aziendali stanno iniziando ad innovare i suoi processi produttivi e distributivi. Questo succede anche nel made in Italy e in una particolare nicchia, che è quella del su misura e del sarto, uno dei mestieri più antichi legati al mondo del fashion system. Nello specifico, abbiamo un’azienda che ha innovato il settore della camiceria italiana, lasciando però inalterato il concetto di qualità e  sartorialità del capo: stiamo parlando di MyCamicia, la prima camiceria italiana interamente digitale, dove in pochi click è possibile avvalersi di un sarto digitale e realizzare splendidi modelli personalizzati, scegliendo stoffe, fantasie, fit, tipologia di colletto e polsini. Il tutto consegnato comodamente a casa propria.

L’idea alla base di MyCamicia è stata dei quattro soci Gaetano Diana, Fabrizio De Bosini, Valerio Paoletti e Paolo Minasi, i quali, nel 2021, hanno deciso di rendere più smart e competitivo il mondo della sartoria italiana, ancora oggi ancorata a vecchi retaggi del passato.

Gaetano Diana, CEO e founder di MyCamicia, commenta così:

Il su misura è un mondo percepito spesso come antico e complesso, che richiede organizzazione, tempo e denaro. Il procedimento di realizzazione di un capo richiede circa un mese o addirittura più tempo, se bisogna tornare dal sarto per effettuare modifiche. Per questo, è frequente ripiegare su capi industriali, magari fast fashion, che però non soddisfano mai al 100%. Per non parlare del fatto che all’ estero l’artigianato sartoriale italiano è enormemente ricercato e che la sartoria su misura in generale, poco accessibile e difficile da trovare. Con MyCamicia abbiamo voluto trovare la soluzione a questo problema, eliminare il “fast” e mantenere il “fashion”: un prodotto artigianale Made in Italy, digitale, made to measure e made to last in un semplice click”!

Collegandosi al sito è possibile scegliere tutto ciò di cui si ha bisogno, effettuare qualunque tipo di personalizzazione e, attraverso il configuratore 3D, si consente di realizzare il modello just in time e consegnarlo direttamente al cliente finale, senza intermediari e senza attese inutili.

E i risultati raggiunti dal brand non si sono fatti attendere: è possibile, infatti, contare su ben 7.000 utenti registrati nel proprio database, il 60% di ritorno sulla piattaforma e oltre 10.000 camicie realizzate, a cui si aggiunge anche un fatturato triplicato dal momento del lancio. MyCamicia ha così raggiunto ulteriori risultati di crescita già nel primo trimestre del 2023, con 1.039 nuovi utenti registrati, per un aumento di circa il 15% rispetto al totale complessivo del database.

Ma i soci stanno pensando ad un ulteriore passo in avanti, realizzando anche un touchpoint fisico a Roma, che permetta attraverso un camerino digitale, di prendere le misure al cliente e mediante avatar realizzare la camicia sul momento. Qui sarà anche possibile toccare con mano i tessuti e vedere con i propri occhi il dettaglio del capo prescelto, in un’esperienza d’acquisto unica.